Cantine Gulino

dal 1793

Antico caseggiato rurale risalente al 1600, sito nella Contrada Fanusa ove si celebrò la coltura vinicola del Moscato di Siracusa,e trova innumerevoli recinsioni storiche dai poeti vernacoli medievali a Mario Soldati che nel suo libro “Vino al vino” citò il Moscato di Siracusa e l’Albanello, definendoli l’asso e il tre.

L’antica contrada Fanusa era estesa in un quadrato di un chilometro per lato quindi meno estesa dell’attuale contrada che comprende l’entroterra e tutta la zona costiera. Già nel 1600 era coltivata a vigneti tant’è che la stessa è citata nel testamento di Pompeo Picherali, architetto che ricostruì Siracusa dopo il terremoto del 1693 in cui specificava “lascio il palmento con la cantina annessa e i terreni allevati a moscato a…..”.
I vigneti sono esistiti nei terreni della nostra azienda fino al 1850 epoca in cui l’epidemia di fitossera distrusse tale cultivar. Reimpiantati su innesto di vite americana agli inizi del 1900 furono allevati a moscato e nero d’avola dai nostri diretti discendenti, i quali effettuavano una vendita diretta dei loro prodotti in una cantina sita in Siracusa in Via Rocco Pirro.
Nel 1950 l’azienda fu riconvertita in orticole e solo nel 1995 gli attuali discendenti riconvertirono l’azienda in cultivar di nero d’avola e moscato di Siracusa, ripristinando la vecchia tradizione e ristrutturando il vecchio caseggiato di Pompeo Picherali, di circa 700 metri quadrati, e conservando un patrimonio storico della città di Siracusa.

Via Daniele Impellizzeri, 8, 96100 Fanusa SR, Italy
Get directions